Emergenza freddo: i primi passi fatti sono troppo timidi

Emergenza freddo: i primi passi fatti sono troppo timidi

Laboratorio Civico X, Emergenza freddo: i primi passi fatti sono troppo timidi.

Ieri venerdì 29 dicembre c’è stata una riunione nel Municipio X sull’emergenza freddo alla quale hanno partecipato gli organi competenti e le realtà sociali del territorio. Questi i commenti a caldo da parte del consigliere municipale di Laboratorio Civico X, Franco De Donno.

“Sfortunatamente, nella giornata di ieri non sono state date risposte concrete alle persone che vivono in strada. Il prossimo 15 gennaio la Croce Rossa, burocrazia permettendo, aprirà finalmente la tensostruttura offrendo solo 30 posti letto. Ancora una volta si corre dietro all’emergenza e intanto a Roma due persone sono già morte in questo inverno appena iniziato. Episodi gravissimi, che non dovrebbero più accadere al giorno d’oggi”.

Il consigliere De Donno aveva presentato a riguardo una mozione la scorsa settimana. “Bisogna contrastare la povertà e sconfiggerla con proposte concrete e nuove” aggiunge De Donno. Il consigliere inoltre sottolinea la necessità di ripartire dal lavoro e dalla casa, riaprendo la Città dei Mestieri e facendola funzionare secondo la sua mission.

“È urgente inoltre controllare le case popolari e la loro assegnazione; dobbiamo sostenere la Caritas che da aprile 2017 non riceve più fondi. Non possiamo dimenticare che la Caritas offre pasti a circa 300 persone ogni giorno e la sua chiusura rappresenterebbe un irreparabile danno sociale. La giunta deve dare risposte concrete e immediate, e non impantanarsi nella burocrazia. La povertà è in aumento così come la disoccupazione: alla politica si chiede uno scatto di impegno progettuale e al tempo stesso straordinario” conclude De Donno.

Leave a response