X MUNICIPIO, Stop a ronde fasciste di CasaPound

X MUNICIPIO, Stop a ronde fasciste di CasaPound

“Troviamo disumano e inaccettabile questo tipo di violenza contro chi vive in una condizione di povertà e costante difficoltà. CasaPound non può e non deve sostituirsi alla Polizia o alla Legge, attaccando verbalmente in maniera violenta, rom, senza dimora o venditori in strada e spiaggia che cercano di superare la giornata” commenta così Franco De Donno, consigliere di Laboratorio Civico X, il blitz dei militanti di Casapound contro il mercatino rom di Viale della Vittoria a Ostia, documentato da un video apparso su social network qualche giorno fa.

La violenza, soprattutto quella fascista e organizzata, deve essere fermata. Invito tutti i consiglieri a prendere le distanze e condannare fermamente e pubblicamente questi atti gravissimi e inaccettabili. Porterò queste tematiche all’interno dei consigli municipali per trovare una soluzione legale ai mercatini abusivi, così come deve essere”.

Noi crediamo nella giustizia sociale – aggiunge – Capiamo e conosciamo il disagio dei commercianti, anche per essi ci impegneremo. Pagano tasse, sono spesso taglieggiati, vanno tutelati dalle istituzioni”.

“Condanniamo questo metodo di sgombero forzato, violento e fascista”. Nel nostro territorio non abbiamo bisogno di altra violenza o di ronde fasciste” conclude De Donno.

Leave a response