Diritti

Diritti

Diritti – La base per ogni nostro passo

Il nostro territorio vive diverse situazioni di disagio, degrado e abbandono. Per noi le persone sono il cuore pulsante di una città e non si possono trattare come rifiuti, negandogli ascolto, dignità e diritti. Per questo proponiamo un cambio di rotta sul trattamento degli ultimi, delle persone in difficoltà e degli emarginati per il bene ed il rispetto di tutti, perché in un territorio più giusto ci guadagnano tutti.

  • Emergenza abitativa: Sul territorio moltissime famiglie non possono permettersi un’abitazione adeguata, mentre negli anni le abitazioni pubbliche sono state affidate ad una gestione poco trasparente e spesso assente. Vogliamo sollecitare e collaborare con il Comune per rivedere la gestione e l’affidamento delle case comunali. Infatti, bisogna promuovere un “Piano Emergenza Abitativa” con ricognizione e mappatura degli edifici da assegnare nel rispetto dei principi di legalità e giustizia sociale.
  • Mancanza di supporti per la disabilità: Il Municipio deve essere percorribile, vivibile e messo in connessione con l’esterno anche per chi convive con una disabilità. Attualmente troppe persone vivono in una situazione di costante disagio perché vivono una città realizzata non pensando a loro. Per noi un territorio deve essere vivibile per tutti, per questo pianificazione e lavori pubblici che garantiscano libertà di accesso e di partecipazione a tutti sono essenziali.
  • Parità di genere: Il Municipio deve promuovere in un percorso strutturato e serio una reale politica per la parità di genere, andando ad affrontare le problematiche di sfruttamento e violenza, come le ormai numerose vittime di tratta, presenti sul nostro territorio. Strutture a supporto della denuncia e dedite alla protezione della persona sono una prerogativa di un territorio che tiene alla giustizia ed ai suoi cittadini.
  • Spazi di integrazione: Tantissimi cittadini, gruppi e associazioni ogni giorno lavorano per un territorio più unito e giusto. Purtroppo tutto questo non ha mai trovato spazio nelle varie amministrazioni un supporto più serio che semplici promesse da campagna elettorale. Vogliamo garantire uno spazio stabile e ufficiale a queste realtà, così da poter creare un polo di aggregazione, scambio culturale e supporto a tutte le fasce deboli, impoverite o discriminate.
  • Dipendenze: Tossicodipendenze e dipendenze alternative, come quella per il gioco d’azzardo, danneggiano molte vite garantendo ogni anno ingenti quantitativi di danaro per la criminalità organizzata. L’aperta collaborazione con forze dell’ordine e associazioni è necessaria per contrastare il fenomeno, puntando sui più giovani e sulle fasce a rischio, mettendo al corrente dei gravissimi danni che queste pratiche comportano e di tutti i percorsi di prevenzione e recupero presenti sul territorio, che andranno opportunamente valorizzati.
  • Gestire la creazione e promozione di sportelli al servizio del cittadino: sportelli quali antiviolenza, antiracket (etc…), dovrebbero essere sempre presenti sul territorio e a disposizione di ogni cittadino che ne abbia bisogno.
  • Pianificazione delle emergenze: Sono anni ormai che finte “emergenze”, come il freddo in inverno, mietono vittime di fronte ad una gestione incompetente dell’amministrazione. In un territorio di cui si conoscono le vulnerabilità, le soluzioni a problemi ricorrenti vanno pianificate e rese regolari mesi prima.